Lorem ipsum dolor sit amet, elit eget consectetuer adipiscing aenean dolor

GDR 1:(S06-S10) “É Tornato”

Campagna: “Emnotork: The Origins”

Rubrica:
Emnotork: Origine
Cronache del Mare Stretto 05 di Solipsta 1411
Di Diacon MecCoy

Questa è una storia d’avventura e di avventatezza, che poi son due parole che vanno a braccetto, spesso sinonimo una dell’altra. Io sono Diacon MecCoy, se volete sapere di più sul mio conto e sulla mia rubrica, vedrete che il mio nome è composto di lettere di sangue che vi condurranno a stringermi la mano e a conoscermi; piacere mio, ma non sono io la notizia.

L’assalto degli orchi presso la Laguna di Hojn, a nord di Mesa Negra non si è fatto attendere, ma tra il tramonto e la notte i nostri eroi hanno avuto modo di raccogliere una serie di informazioni da bislacchi personaggi della laguna che tutto ad un tratto hanno manifestato la loro presenza. La strega della laguna è morta, questo di fatto segna un nuovo orizzonte di poteri all’interno della laguna, non è un caso che Rupert il mago, Urk “il rosso” e altre creature come Kameb il ragno, Orioshi l’albero e Pendatrin il Serpente Marino siano tornate a farsi vive e abbiano deciso di partecipare alla guerriglia per proteggere Hojn.

L’assalto sembra procedere nel migliore dei modi, le intuizioni del capitano Warrington e di “Due Volte” sembrano poter fare la differenza, grazie anche alle esecuzioni di Susan e Kevin che si rivelano impeccabili. Non c’è nemico che non possano affrontare, ma sul più bello, quando le truppe del nemico sembrano vacillare, una nave delle cinque tribù arriva a dare manforte speronando la Vela Magenta.

  • Rupert è un mago che ha studiato a Numasor, non si sa come sia arrivato qui e perché, sostiene di avere collaborato con Sargon Prescott anni fa e di avere avuto contatti con Siroune. Rivela che molte delle creature che sono presenti qui nella laguna sono nate dagli studi di Siroune. L’informazione più incredibile che dona alla ciurma riguarda Orioshi, l’albero. Rupert sostiene che l’albero abbia parlato di un ritorno importante che lo ha destato da un lungo sonno. Purtroppo non si comprende chi sia tornato. Rupert promette altre informazioni a patto di fare parte della ciurma della Vela Magenta. Il capitano Warrington accetta di buon grado.
  • Francis il ciccione, dice di avere trovato un condotto che passa dalla chiglia della nave a risale fino a congiungere poppa e prua, diramandosi in condotti secondari verso i due alberi di mezzana. Questo condotto ospitava delle torpedini, capaci di sprigionare elettricità. Questa parte della nave ben si confà con quanto detto da Valparnasse, la nave può volare, sembra che le torpedini siano indispensabili per il funzionamento della Vela Magenta. Il volo è determinato da eliche che devono essere poste sugli alberi di mezzana, il movimento delle eliche è affidato al prodigio dell’elettricità sprigionato dalle torpedini. La nave rivela la sua natura meccanica, esente dall’impiego della magia.
  • Alcune parti della nave nascoste dal governo di Numasor sono presenti nella laguna, proprio nella tana di Kameb, il ragno.

Composizione Gruppo:

Flavia Clari è Susan Cherrie, la pazzerella
Max Morcioni è “Herlad J. Perkins detto “Linguasecca”
Niccolò Raffaello è Jhonny detto “Due Volte”
Alessandro di Bonaventura è Robert Warrington detto “Roscio”
Kevin detto “La Bestia” è Mattia Lagatta, a no, era il contrario! 🙂

Torna ad Origine per leggere tutti gli articoli

 


Iscriviti alla Newsletter
Ricevi news ed aggiornamenti sulle ultime novità ed iniziative in corso
(inviando la tua richiesta attraverso il form, accetti implicitamente le disposizioni sul trattamento dei dati nella sezione relativa alla privacy policy)
Don't miss out. Subscribe today.
×
×
WordPress Popup