Lorem ipsum dolor sit amet, elit eget consectetuer adipiscing aenean dolor

Mira Sober

Mira Sober è nata a Numasor nel 1096 e sin da piccola ha avuto le idee chiarissime. “Voglio diventare un artefatto!” Così disse una sera al padre Rod Sober. aveva 9 anni, ma Rob, la prese in parola. La bambina aveva già dimostrato di avere una scintilla fuori dal comune. La famiglia Sober godeva di buona reputazione presso le alte sfere della magia. Rob  la presentò a Sargon Prescott in persona che decise di ammetterla all’accademia. Essendo però Mira troppo giovane per talune discipline concertarono di farle studiare la magia applicata al mondo dell’arte. Mira si mostrò subito interessatissima. Aveva una grande passione anche per i MistoQuadro e con il passare gli anni si appassionò sempre di più sino a creare l’inchiostro alchemico detto “Il sale del Mare” che sarebbe stato utilizzato poi per l’invenzione per la quale passò alla storia, ovvero i RealeQuadro.

  • Il MistoQuadro permette allo spettatore di guardare il quadro in movimento
  • Il RealeQuadro invece permette allo spettatore di fare uscire il quadro dalla sua cornice e di vederlo rappresentato in tre dimensione, tutto intorno allo spettatore. I RealeQuadro vengono messi in funzione utilizzando “Il sale del Mare”, altrimenti funzionano come i MistoQuadro.

Mira Sober non riuscì a diventare un vero artefatto, così come aveva dichiarato a 9 anni, ma si sposò con un creatore di artefatti, ovvero Victor Deda e divenne una delle maghe più importanti di tutti i tempi in campo artistico. La sua scomparsa è stato un tragico evento per l’aristocrazia di Numasor anche se Kaldus, allora capo redattore della Chiacchiera del Vicolo, scrisse un editoriale molto significativo su di lei dal titolo: “Mira Sober è morta o è diventata un artefatto?”

La composizione alchemico-mistica del “Sale del Mare” è un segreto che Mira ha portato nella tomba. Attualmente rimangono alcune fiale presso la Torre Alabastro di Hawken Klood. Dupond Dupond anche detto Dupond II, sta studiando il composto da diversi anni, ma ancora non se ne viene a capo. L’unica certezza è che abbia a che fare con l’acqua del mare.

Torna ad Origine per leggere tutti gli articoli


Iscriviti alla Newsletter
Ricevi news ed aggiornamenti sulle ultime novità ed iniziative in corso
(inviando la tua richiesta attraverso il form, accetti implicitamente le disposizioni sul trattamento dei dati nella sezione relativa alla privacy policy)
Don't miss out. Subscribe today.
×
×
WordPress Popup