Lorem ipsum dolor sit amet, elit eget consectetuer adipiscing aenean dolor

GDR 3: “Il patto del Sottosuolo”

30 di Aristas 1402 ore 19:00 Tunnel dell’orrore, Cattedrale di Taddeus

Dai diari di Kotal il Demonologo

Non sono riuscito a fermare l’assedio alla cattedrale di Taddeus, dove Kalimat l’eretico risiede. Sapevo che se avessi lasciato la presa su Priar, Goblin, Hob-Goblin e Troll, qualcosa di sgradevole sarebbe accaduto. Non immaginavo che potesse saltare l’intero accordo e che Gortor, il mio protetto, trovasse la morte, ma non rimpiango di avere utilizzato il mio tempo altrimenti.

Taysia Delroy, la maga prismatica, deve essere liberata. Solo così fermeremo la follia dell’Imperatore-Drago.

1 di Quotor 1402 ore 09:00 Tunnel dell’orrore, Cattedrale di Taddeus

Un gruppo di avventurieri guidato da ForgiaTempo, ho idea che sia colui che ricerca i simulacri, si è introdotto nella fortezza di Kalimat.  Hakràn, capo degli Hob-Goblin, mi ha riferito di avere preso un accordo con lui in gran segreto. Sono stato piacevolmente stupito da questa notizia, specie da come ha motivato la scelta. Sostiene che l’assedio finirà in nostro favore, dato che li stiamo privando del cibo e che abbiamo un’armata che numericamente li sovrasta! Fare entrare un gruppo di nani da Kalimat, nel tentativo di indurlo a trovare la carne dell’occhio, non cambia le cose a nostro svantaggio. Se non riescono, creperanno di fame in pochi giorni insieme agli altri, se riescono avremo un nuovo accordo, ci risparmieremo delle perdite e faremo felici i Troll.

 

Ho fatto un lungo respiro, sentito tutto questo. Il lavoro che ho fatto sui più meritevoli negli ultimi 30 anni ha dato i suoi frutti. Il linguaggio del sottosuolo, inventato dai nani, ovvero il Raiden, è stata una base fondamentale. Dopo tutto nessuna civiltà esisterebbe senza il linguaggio. Certo, senza un tocco di magia, non so se sarei riuscito a fare funzionare il cervello di alcuni Goblin, Hob-Goblin e Troll, ma questa è un’altra storia.

2 di Quotor 1402 ore 17:00 Tunnel Dell’orrore, Cattedrale di Taddeus

Ce l’hanno fatta! Hanno ucciso l’occhio. Questa faccenda si sta mettendo per il verso giusto. Convocherò il concilio, mandando Hakràn per gli Hob-Goblin, Garmoth per i Goblin e Taruk per i Troll. Ci sarò anche io, prenderò i panni di un altro troll, il garante delle regole del concilio.  Voglio capire chi sono ForgiaTempo e il suo gruppo, prima di proporgli l’accordo. Tra l’altro nel gruppo del nano vi sono anche due umani, uno dovrebbe essere un rappresentante della vecchia Numasor, credo si chiami Balkan, l’altra invece, credo appartenga a Porta del Gelo, il suo nome è Nemesi.

Tenere sott’occhio Garmoth non sarà una passeggiata, già lo immagino dire alla prima richiesta della controparte:
“No Scusa, ho per caso la faccia da stronzo? No perchè forse ho la faccia di uno stronzo, scusatemi voi là dietro, vi sembra che io abbia la faccia di uno stronzo? No, perchè qua me lo vogliono buttare al culo come se io fossi uno stronzo…”

E’ uno dei suoi tormentoni…

Da Hakràn invece mi aspetto… questo:

 

Spero che vada meglio dell’ultima volta, nella biblioteca segreta che ho scovato nelle viscere dei Kallinan, ho trovato i tomi che spiegano il Raiden e tante altre meraviglie riguardanti la storia della prima era, in molti l’hanno dimenticata, ma io ne sono oggi testimone. Questo non è il primo concilio del sottosuolo che è stato indetto. La prima volta non finì bene. C’è una sala, non lontano dalla Cattedrale di Taddeus con un grande tavolo in pietra che è stato lavorato, così come le sedie su misura per le diverse popolazioni del sottosuolo. Ci sono dei posti previsti anche per alcuni ospiti proveniente di Porta del Gelo e da Numasor. Ho trovato solo tranci di informazioni a riguardo, ma credo che questo evento fu la miccia che diede il via ai dissapori tra Priar e Nani, ma è solo una supposizione. Rimaniamo sui fatti.

Oggi non andrà così, devo tenerli uniti, è l’unica possibilità per fermare Shekkar e non perdere il diritto ad avere una trama magica utilizzabile da creature che non siano solo Draghi. Inoltre, cosa molto interessante, è anche una possibilità che riesca a mettere mano sui “Figli della Lanterna”. Io non posso uscire dalle viscere della Terra, non posso tornare in superficie, pagherei un prezzo troppo alto, sono loro che devono venire da me!

Il concilio ha prodotto diversi accordi. Quando riusciremo a scacciare il drago, Xantrar sarà una confederazione con moneta unica. Ogni razza avrà un suo quartiere comunicante con gli altri e un rappresentante politico-spirituale, che prenderà parte ad un oligarchia in grado di guidare la confederazione, secondo il vaglio di un Hob-Goblin, un Goblin, un Nano e un Priar. Quanto ai Troll, li terrò vicino a me, sono indispensabili per la mia vita.

Mi sono rivelato, ho preso la mia forma reale e ho raccontato quanto ho scoperto e come potrei aiutarli a liberare Taysia Delroy. Ho chiesto in cambio i “Figli della Lanterna”. I gemelli di re Henrick di Porta del Gelo, (Mork e Alexander) Normann Milmilliaton, l’erede di Castel di Nitro  e Muriel Fuda, l’erede di Seta di Sabbia. Dovranno consegnarmeli quando Xantrar sarà libera. Il tempo è qualcosa che non mi manca e forse, tramite lo spettro della madre di Mark, almeno uno, posso prendermelo da solo! Ma anche questa è un’altra storia.

Stanno nominando coloro che li andranno a prendere per me. Ho già stretto un patto di sangue con Grimilde e Nemesi, ma non bastano per un’impresa simile. Mi porteranno nuove leve, non possono sfuggire all’accordo…

Torna ad Origine per leggere tutti gli articoli


Iscriviti alla Newsletter
Ricevi news ed aggiornamenti sulle ultime novità ed iniziative in corso
(inviando la tua richiesta attraverso il form, accetti implicitamente le disposizioni sul trattamento dei dati nella sezione relativa alla privacy policy)
Don't miss out. Subscribe today.
×
×
WordPress Popup