Lorem ipsum dolor sit amet, elit eget consectetuer adipiscing aenean dolor

GDR STREAMING: E02-S01 “Doppio o Triplo Gioco?”

20 DI MEKONOR DEL 1352

Il passato trova sempre il modo di farsi valere nel presente, specie se i protagonisti del caso lasciano delle porte aperte. Alma Rodere ne ha lasciata una di un certo blasone e prestigio. Dietro quella porta dimora Lisandra Northander. La regina di Porta del Gelo è stata definitiva “la sanguinaria” e le sue nozze con Henrick Northander sono passate alla storia come il “Corteo Nero”, tutte diciture che solo bardi e cantori ricordano. Le porte della memoria del volgo sono serrate a dovere, non hanno nulla che spartire con quella dell’inquisitrice. Un evento trova il suo apice e poi cade nell’oblio ed è difficile ripescarlo da quel cafarnao di scene e ricordi, specie se la volontà della corte è proprio quella di far dimenticare.

L’investigazione riguardo al cimitero di Porta del Gelo, a Garreth Dorran, ai Winchest e infine al coinvolgimento dell’Ordine del Vortice era già stata commissionata all’inquisitrice dalla regina Lisandra attraverso quello spiraglio, quella porta lasciata aperta in un recente passato dall’inquisitrice. Alma lavora per il Gran Maestro e per la regina al medesimo tempo, ma soltanto Lisandra beneficerà del suo operato:

Due settimane prima: Stanze private della regina Lisandra

“L’ordine del vortice è tornato, vogliono la nostra testa, mio marito sta guardando la propria città precipitare nel vuoto senza muovere un dito. In qualità di regina non posso permettermi un simile lusso. L’ordine del vortice vuole privarci del nostro esercito storico, vuole privarci dell’armata senza perdono”. La veste arancione, Xereo Prescott, il più grande necro-arcanista di Emnotork, vuole resuscitare l’anima e il corpo di Edwin Northander, il padre di mio marito Henrick. La sua azione è volta a sottomettere il precedente re di Porta del Gelo grazie ad un contratto magico e al rituale di rievocazione, al fine ultimo di poterlo comandare come un burattino e di privarci della nostra armata di non-morti.

Molti criticano e hanno criticato Porta del Gelo per via dell’Esercito senza perdono. La verità è che il nord non è mai stato in pace, noi non viviamo, affrontiamo guerre. Gli orchi da nord, gli Uomini-Montagna da Ovest, i maghi di Numasor da sud e da Est Shekkar il drago. I viventi non bastano per difendere la città, ecco perché disponiamo dell’esercito senza perdono, formato dagli scheletri e dai fantasmi dei condottieri che un tempo hanno combattuto per la città. Sono loro la nostra ultima risposta ed è questa armata che l’rodine del vortice vuole portarci via.

Numasor progetta un attacco da anni e un esercito, mentre noi conversiamo, è schierato sui Monti Kallinan in attesa di un ordine di Xereo Prescott. Mio marito è sordo all’intera questione, crede che la scomparsa delle ossa dal cimitero e il probabile tradimento di una famiglia come quella dei Winchest siano soltanto dicerie di poco conto, ma io so che questo giudizio è soltanto frutto del suo poco acume e di tanta indolenza.

Quello che ti chiedo Alma, è di indagare per conto mio sul caso e di trovare il modo di resuscitare Edwin Northander prima che lo faccia l’ordine del Vortice tramite la mano di Xereo Prescott. Se tu riuscirai a portare a termine il rituale, lo spirito del defunto re sarà sotto il mio controllo e io potrò impedire che questa città venga assaltata senza che abbia le adeguate difese.”

Rivedi l’episodio completo: Dragon Secret You Tube

Conosci meglio i protagonisti principali della trama:

Vilgar Barbacupa & Rakar Barbacupa
Pete Milner
Chris Dorran
Alma Rodere

Riassunto del Secondo Episodio:

  1. Alma Rodere è al centro di un doppio gioco come avete letto nell’introduzione. Potrebbe divenire triplo se l’inquisitrice decidesse in ultima analisi altrimenti, staremo a vedere
  2. La famiglia Winchest sembra essere una serpe in seno alla corte di Porta del Gelo. Robert Winchest aveva preso sotto la sua ala protettrice William, amico fidato del becchino Garreth Dorran. Robert sembra che gli abbia trasmesso la filosofia dei Necro-Arcanisti tramite un rituale di apprendimento inconscio. Il ragazzo è stato poi allontanato dal capostipite, non si è mai compresa la ragione. A distanza di anni William si è accorto di avere un legame indissolubile con il cimitero e in particolare con le tombe dei reali Clarisse e Edwin Northander. Quando l’Ordine del Vortice lo ha assoldato per vigilare sulle tombe e contare il tempo tramite una serie di sassi con delle rune che portano la firma di Xereo Prescott, William ha accettato di buon grado, anche se bisognerebbe dire che la sua povertà ha accettato, non la sua volontà.
  3. Il ragazzo sembra essere stato addestrato da Robert nell’arte di interloquire con i morti e poi essere stato messo nella condizione di accettare, anni dopo, un offerta da parte di un Ordine potentissimo. Aveva 10 sassi mistici quando è cominciato il suo lavoro, adesso ne ha soltanto tre. Quando non ne avrà alcuno, sarà arrivato il momento di fare tornare dal mondo dei morti Edwin Norhander. Il suo compito è quello di indicare il giusto tempo.
  4. Alma Rodere riesce a convincere William a passare dalla parte della sua stessa città e ad aiutarla contro l’ordine del Vortice.
  5. L’investigazione porta Rakar Barbacupa e tutta la compagnia ad indagare all’interno del cimitero centrale di Porta del Gelo. Constatano che alcune tombe sono state defraudate e che nella cripta reale ci sono dei cadaveri freschi.
  6. Hanno modo di parlare con un Magister della morte. Costui non si presenta, riferisce soltanto il suo sdegno per gli assalti ad un istituzione sacra come il cimitero centrale e il suo disprezzo per una corte che non si prende cura dei suoi morti e dell’esercito senza perdono! Gli avventurieri devono dimostrare di essere degni dello sguardo di questo fantasma. Finiscono per combattere per dimostrare la loro forza e superano la prima prova. Il fantasma riferisce che la veste arancione è stata qui e che ha intenzione di risvegliare re Edwin e di impadronirsi dell’esercito. Nel nome della città di Porta del Gelo, invita gli avventurieri ad impedire questo evento e ad investigare riguardo alle macchinazioni in atto.
  7. Durante le prove di combattimento nella cripta, gli avventurieri si imbattono in un artefatto maggiore. L’altare del Sangue. Questo artefatto contiene il sangue di coloro che sono morti sui campi di battaglia per difendere Porta del Gelo ed è il vincolo alchemico magico che lega le anime dei guerrieri alla città e all’esercito senza perdono. Pete Milner, il bardo, decide di prendere un poco di questo sangue…
  8. La regina Clarisse Northander adesso alberga nei suoi pensieri e chiede di vedere la sua città e di avere completo controllo dei suoi occhi…

Iscriviti alla Newsletter
Ricevi news ed aggiornamenti sulle ultime novità ed iniziative in corso
(inviando la tua richiesta attraverso il form, accetti implicitamente le disposizioni sul trattamento dei dati nella sezione relativa alla privacy policy)
Don't miss out. Subscribe today.
×
×
WordPress Popup