Lorem ipsum dolor sit amet, elit eget consectetuer adipiscing aenean dolor

Pre-Gran Final: Micro&Macro Trame (GDR 1)

Il Gran Final del 22 Aprile è dietro l’angolo e volevo fare un sunto di come i 4 gruppi coinvolti si presenteranno a questo evento. Attualmente i gruppi del progetto DS GDR sono 7, ma non abbiamo potuto averli tutti nell’ambientazione fantascientifica di Nenemas per via della formazione tardiva dei gruppi GDR 6 e GDR 7 che non ci ha concesso di creare delle linee narrative per la macro-trama. GDR 5 invece ci sarà, anche se avrà solo due personaggi attivi, ovvero Zod e Jack Rice, per quanto riguarda gli altri interpreti di questo gruppo, saranno tutti coinvolti come Game Master o come interpreti di personaggi diversi da quelli giocati nei mesi precedenti.

 

Detto questo, andiamo a riassumere macro e micro-trame, come se fossero dei sentieri nella foresta del narrato, che portano tutti, grosso modo, alla medesima radura.

 

 

THE STARSWAY

(GDR 1 LINE)

“Be Androids”

 

Secondo GRAN FINAL del 2017/2018

(Punto importante da non dimenticare: In questa ambientazione non è stato scoperto il viaggio tra le stelle. L’esplorazione del cosmo è molto limitata e relegata all’orbita intorno al Pianeta Rexin, all’interno del Sistema di Nenemas.)

 

334 C.E. (Creation Era) Enciclopedia del Sistema Nenamas, Rexin Planet

Documento scritto da Tak The Cube:

Basil Sworn (Alessandro Di Bonaventura) e Rachael Batty (Flavia Clari), un investigatore privato e una detective dell’RNA, sono coinvolti nel caso “Merion e Cassadry”. Tutto comincia con un video inviato al comandante Richard Finneghan del Rexin National Army. Il soggetto del video è Merion. Una Teenager che, poche ore dopo, verrà trovata in casa sua in fin di vita.

 

A distanza di un giorno, viene trovata in fin di vita anche un’altra teenager di nome Cassadry.

 

Il caso è stato definito dal Daily Rexin “Merion e Cassadry”, accomunando il destino delle due ragazze seppure le aggressioni siano avvenute in tempi, luoghi e modi diversi. Le due giovani avevano dei legami: entrambe lavoravano come “Influencer” per l’azienda “18 ore” ed entrambe le aggressioni sembrerebbero riconducibili ad un Cult Movie titolato “Be Androids” del regista simbolo Ronnie Degass.

 

Nota 1: H18 anche conosciuta come “18 Ore” è un’azienda che ha riscosso un grandissimo successo a Zadena City. I prodotti che vengono venduti sono tutti sperimentali e le finestre di mercato in cui è possibile comperarli durano solo 18 ore. Passato questo termine, l’azienda può stare fuori dal mercato anche mesi, facendo solo degli spot sulle merci che arriveranno nelle prossima finestra di mercato. Ogni abitante di Zadena ha l’App H18 installata sui suoi dispositivi “Plus”. E’ la seconda più installata dopo “2W” l’app che segnala ogni episodio di violenza avvenuto in città nel quale si sia verificato un omicidio o una morte accidentale.

 

Il caso “Merion e Cassadry” ha scosso l’opinione pubblica, rievoca le scene di un noto cult movie titolato: “Be Androids”. Merion sembra avere tentato il suicidio come la protagonista, ovvero seguendo delle istruzioni dategli da un Hacker su come diventare un androide e accedere all’ultimo livello della “Piramide” e Cassadry muore in un vicolo del quarto distretto di Zadena come la co-protagonista. Le ragazze sono state ricoverate al Lane Hospital nel reparto di terapia intensiva.

 

Nota 2: “Be Androids” In questo film il regista Ronnie Degass sostiene che l’umanità vuole sempre più di quanto possa ottenere. La corsa verso l’evoluzione dell’uomo in Robot sta avvenendo con troppa fretta e noncuranza e sta portando le generazioni più giovani a credere che la condizione di essere umano sia poca cosa rispetto a quella di Robot. Il film propone diversi riti di passaggio attraverso i quali la protagonista pian piano entra in possesso di innesti Bio-Mec e di altri pezzi che di fatto sostituiscono parti del suo corpo sino a quello che viene chiamato l’ultimo Livello della Piramide: la sostituzione del Cervello umano con uno positronico. Il film esce nel 320 C.E. ed è considerato una vera e propria avanguardia. In quegli anni nessuno pensava che lo sviluppo della meccanica e dalla biologia potesse arrivare a livelli tali da creare il Bio-Mec. Ronnie Degass è stato più volte chiamato “Visionario”.

 

Il capitano Richard Finneghan assegna il caso a Rachael Batty, nonostante il suo Ph Emotivo non sia adatto alla risoluzione del caso. Procedura insolita per l’RNA. Racheal chiede subito la consulenza dell’hacker “Speed” e di Basil Sworn, un detective privato che si sta specializzando in casi attinenti alle bande locali del settimo, ottavo e nono distretto in relazione al mercato nero del Bio-Mec. Basil, un tempo considerato l’astro nascente degli investigatori dell’RNA, si fa coinvolgere nel caso, in qualità di privato, per una questione personale. Motivo del suo essere dedito ai casi riguardanti il Bio-Mec, è suo figlio. Il bambino è stato mutilato da una banda del settimo. E’ un tipo di ferite che viene eseguito proprio per fare comprare le protesi Bio-Mec al mercato nero. Entrambe le mani sono state portate via a Mark Sworn. Basil è il primo esponente di una tacita lotta contro l’evoluzione della tecnologia a sfavore dell’umanità. (Human Rights Philosophy) Questo ideale pulsa in lui ed è ritmo e colonna sonora della sua esistenza. Quanto accaduto al figlio non solo lo distrugge a livello emotivo, procurandogli un dolore senza pari, ma lo colpisce anche quale fondatore di questa dottrina.

 

Nota 3: Ph Emotivo: Consiste in una serie di elettrodi posti nel corpo dei soggetti. I rilevatori compiono delle indagini sulla salute dell’individuo continuamente comunicando al situazione al soggetto in tempo reale. Il Ph Emotivo in un decennio è divenuto obbligatorio per tutti gli abitanti di Zadena. Ogni mese vengono pagati 500 crediti a coloro che hanno un valore pari o superiore al 90%. Sul mercato le case farmaceutiche Miophest, Renas e Jameson hanno immesso una serie di prodotti atti a “migliorare” la percentuale registrata dal Ph Emotivo. I costi si aggirano tra i 300 e i 2000 crediti. Attualmente tutte le aziende sono sotto inchiesta, il procuratore distrettuale Clarke, ha aperto il caso 3 anni fa. (Filone rimasto inesplorato)

 

“Sono il bersaglio di una minaccia. Se continuo a lottare come fondatore della Human Rights Philosophy, non colpiranno me, ma faranno pagare la mia famiglia e mi costringeranno ad utilizzare le parti Bio-Mec sui miei familiari.”

 

Nota 4: Basil Sworn si dimette dalla guida della Human Rights Philosophy, si dimette dall’RNA e diventa un cane sciolto, un investigatore privato.

Le due Teenager vengono dichiarate morte poche ore dopo il ricovero.

 

Rachael, Basil e “Speed” (Png e Pg di Max Morcioni) lavorano a stretto contatto seguendo le piste che hanno a disposizione, sia per quel che concerne le bande del settimo, ottavo e nono, che i fanatici del Cult Movie, che il regista Ronnie Degass. Rachael cambia identità e riesce ad avere un’intervista in esclusiva con Ronnie. Il registra parla del messaggio di “Be Androids” del fatto che l’uomo vuole sempre quello che non gli è concesso, facendo un chiaro riferimento alla StarsWay e alle tesi di Vincent Rutherford, luminare del Bio-Mec che più volte ha sostenuto: “Se l’uomo vuole arrivare alle stelle, dovrà pagare un dazio, dovrà evolversi e trasformarsi in androide.” Degass fa una conta dei pro e dei contro di questa trasformazione, non prendendo una netta posizione. Sottolinea invece come il suo film, già 14 anni prima, ovvero nel 320 C.E. abbia posto in grembo alla società queste domande.

Dopo avere percorso diverse piste, Basil Sworn e Rachael Batty si sono trovati a collaborare e a stringere rapporti con due trafficanti d’impianti bio-mec a basso costo, ovvero il chirurgo plastico, Felix Rhum (Mattia Lagatta) e il proprietario del “The Space Bar” Andritch Vinetti. (Niccolò Raffaello)

 

Ai due detective non passa inosservato il semplice fatto che dieci minuti aggiuntivi di “Be Androids” saranno venduti al pubblico tra 5 giorni e che tra 3 giorni l’ambasciatore Mcklein regolerà il mercato del Bio-Mec. Questi due eventi contribuiscono a dare al film una visibilità inaudita.

 

Ufficialmente Mcklein è in città per eliminare il mercato nero che è cresciuto esponenzialmente negli ultimi mesi tra il settimo, ottavo e il nono distretto. In tutto questo, due grandi industrie che vogliono appropriarsi del mercato Bio-Mec di domani, sono schierate sul campo di battaglia per garantirsi il monopolio. Da una parte la Pintest di Jimmy Irons, che ha forti legami sia con l’ambasciatore Mcklein che con il Lane Hospital, dall’altra la McHarty, un’azienda sulla bocca di tutti per via di un indagine riguardo ad alcune denunce dei lavoratori esposte al sindacato “LaPress”. La McHarty appartiene a John McHarty, ex vincitore di uno Show fuori legge (Thirty Sec To Live or Die) che di fatto lo ha reso ricco a sufficienza da potere diventare un uomo d’affari.

 

Nota 5: La Pintest risulta essere di Jimmy Irons, ma sembra essere un presta-nome, dietro di lui c’è Ronnie Degass.

Un criminale di nome Thirty Seconds organizza ogni tot tempo questo show che è un vero e proprio quiz con un massimo di 50 partecipanti. 49 moriranno durante lo show ed uno soltanto invece accederà ad un conto in banca a suo nome. Thirty seconds è ricercato dall’RNA da circa un decennio, ma mai nessuno è riuscito ad acciuffarlo. Si è creata attorno alla sua figura una vera e propria corte di esaltati, specie nel settimo, ottavo e nono distretto, che lo difendono a spada tratta. Il gioco, denominato proprio “Thirty Sec to Live or Die”, è una delle poche occasioni che permette a qualcuno di cambiare la propria vita. Tra i criminologi dell’RNA e i detective privati, Thirty Sec è molto conosciuto. La tesi più affascinante su di lui è di un profiler di nome Krono Offhaimer:

 

“Thirty Sec è quello di cui la società aveva bisogno, se non permettiamo almeno un minimo di possibilità alle classe sociali più povere di accedere a uno spicchio di benessere, allora sarà qualcun altro a concedergliela. Così nasce il Thirty Sec to Live or Die e credo che i responsabili siano coloro che hanno guidato Zadena City nel decennio passato. In altre parole sostengo che quello che viene considerato un sadico, abbia solo risposto ad un esigenza della società. Tra l’altro, almeno sulla carta, la metodologia di Thirty Sec non indigna troppo le alte sfera, dato che ogni spettacolo programmato concorre a sfoltire la popolazione dei livelli più malfamati della città. Forse sarebbe giusto chiedersi se in questi 10 anni abbiano realmente lavorato per catturarlo o finto di prodigarsi nello sforzo per meglio nascondere che Thirty Sec. è uno strumento brutale, ma utile.

 

A seguito di questa dichiarazione Krono Offhaimer è stato allontananto dall’RNA ed è diventato un investigatore privato e cacciatore di Taglie con diverse conoscenze nei Bikers. Si dice che abbia avuto una relazione con Vik The Bullet! La donna è ricercata per avere ucciso Gerald McCoy, Daniel Estefan e Marcelo Rinas. Tre rampolli dell’alta società di Zedena City. Ha incassato 300 mila crediti per questi omicidi, ma nessuno è riuscito mai ad arrestarla e a comprendere chi le abbia commissionato gli omicidi. Nei 5 anni seguenti agli omicidi la donna è stata lontana da Zadena City e ha guidato un gruppo di quaranta BIkers in diverse scorribande nel deserto. Nell’ultimo anno, il suo viso è tornato in video per diverse riprese che la vedono protagonista di esecuzioni in pieno deserto, in zona proibite. Il suo profilo su “Tuero” ha più di 40.000 Followers.

 

Krono torna agli onori della cronaca proprio quando Rachael Batty e Basil Sworn cominciano la loro investigazione. Trova l’esecutore di Cassadry. Nei mesi precedenti Krono ha incassato molto denaro, sia come cacciatore di taglie, che come investigatore privato. Questi dati sono stati resi pubblici sui social “Tuero” e “Pics”.

 

Nota 6: Le ragazze vengono dichiarate morte.

Krono Offhaimer spedisce un video a Rachael Batty, “Speed” e Basil Sworn. Il video è girato da una telecamera che Krono porta sulla sua persona e inquadra una conversazione con il capitano Richard Finneghan. Si evince dal dialogo che il caso “Merion e Cassadry” non deve essere risolto, che le due ragazze sono state dichiarate morte, ma in verità sono vive e vegete, che l’intera situazione è stata montata ad arte per dare ai 10 minuti di Degass un impatto mediatico di diversa natura e che Rachael Batty è stata messa sul caso proprio per via del suo Ph Emotivo non pertinente.

 

Krono Offhaimer viene rapito e ucciso durante una trasmissione streaming. Il pubblico ha la possibilità di salvarlo o ucciderlo, facendo delle donazioni. Sono le notizie riguardo ai suoi successi e al suo florido conto in banca che spingono la popolazione di Zadena ad ucciderlo. Rachael e Basil riconoscono la location: E’ la fabbrica Pintest. Non riescono a salvare Krono e non sanno a che livello fosse coinvolto.

 

Vinetti e Rhum, costretti a collaborare con Batty e Basil (Minaccia di denuncia per il mercato nero del bio-mec) si avvicinano a Jimmy Irons. Il magnate della Pintest li vuole nel suo libro paga, come collaboratori della Pintest e responsabili del settimo distretto. I due accettano un incontro presso lo studio privato di Felix Rhum, ma la situazione degenera e quando Jimmy ammette di essere responsabile delle amputazioni nel settimo, ottavo e nono livello e di stare pilotando anche le denunce dei lavoratori nei riguardi della McHarty, Basil Sworn impazzisce e gli piazza una pallottola in testa! Il corpo di Irons viene fatto sparire. (GDR 3 nel medesimo momento lavorava per McHarty e stava operando una caccia all’uomo — cercavano Irons per eliminarlo — L’ultima volta si era visto nella Chiesa dell’Eterno Amore di Padre Foster e poi più nulla — Adesso sapete come mai!)

 

Basil Sworn, Andritch Vinetti, Rachael Batty e l’Hacker “Speed” vengono messi nella lista dei ricercati dell’RNA. I loro rapporti con Rhum e Vinetti non passano sotto silenzio, ma non è questo il solo motivo che li mette nella lista. Sembra che il capitano Richard Finneghan si sia accorto del video che Krono ha inviato loro. Pertanto Rachael e Sworn sono diventati testimoni scomodi! Ha denunciato entrambi. Il generale Leo De Prisco ha firmato il provvedimento.

 

La banda si nasconde, ma per fare rivenire a galla un uomo come Sworn, basta rapire il figlio! Karen Sworn chiama Basil dicendogli che Mark non è più in ospedale. Speed e Rachael aiutano Basil. Rintracciano il figlio che è al primo livello. Purtroppo però, i quartieri verranno chiusi e nessuno potrà entrare ed uscire nelle 24 ore precedenti all’arrivo dell’ambasciatore McKlein. La faccenda si complica!

 

“Speed” si mette in contatto con il gruppo, ha diverse informazioni che possono tornargli utili e fornisce chiare indicazioni a proposito di Mark, ma c’è qualcosa di strano nella sua voce. Sworn se ne accorge, percepisce che dietro a tutte le informazioni l’hacker sta chiedendo aiuto. Riesce a convincere l’intero gruppo che la sua intuizione è veritiera. Poche ore dopo sono pronti ad entrare in casa dell’hacker.

 

Quando entrano in casa, trovano “Speed” seduto al suo posto. Dietro di lui una donna che tiene una pistola in mano. E’ Karen Sworn.

“Perchè non sei a cercare tuo figlio Basil?”

“Cosa diavolo ci fai qui, cosa vuol dire?”

“Ti ho fatto da balia tutti questi anni Basil. Mark non è tuo figlio, tu sei un esperimento, sei un robot e io lavoro per l’RNA.”

 

“Speed attiva uno scudo energetico che dona una chance a Basil e compagni. Sworn non se lo fa ripetere due volte, alza il “cannone” prende la mira e spara in testa alla moglie.” Comincia così una fuga rocambolesca. L’RNA gli è alle calcagna, ma ancora e una volta il fato, o forse sarebbe meglio dire, l’interesse, li salva.

 

Seline, una delle personalità più in vista della COM, decide di prendere sotto la sua ala protettrice Vinetti, Rhum, Batty, “Speed” e Sworn.

“Vi ho salvati, ma ora dovrete lavorare per loro. Il primo Obiettivo è trovare Ian Mustov.

 

La banda ricercata dall’RNA chiede garanzie e protezione e le ottiene in cambio del suo lavoro. Basil Sworn vuole suo figlio Mark. Felix Rhum vuole avere una nuova identità, prendere la sua Ex-moglie e lasciarsi tutto alle spalle, compresa Zadena City. Vinetti chiede dei soldi, vuole ancora avere a disposizione dei crediti per intraprendere il grande viaggio e tornare ad abbracciare i suoi cari, mentre Rachael Batty vuole entrare nei ranghi più alti della COM. Seline li accontenterà se troveranno Mustov, convalideranno la “Teoria dei Portali”e il ritrovamento della Nave Spaziale!

 

Da qui per il gruppo, comincia una nuova era. il primo obiettivo è Ian Mustov, (vero nome Sergei Mustodinov) Seline è convinta che sia ancora vivo, nonostante la sua scomparsa datata circa 15 anni prima. Le ultime tracce di lui portano ad Anthony LeVevre e al suo locale “LeVeVre Gentleman’s Club.” Mustov aveva dei rapporti con persone che sono ancora lì e con altre che non ci sono più. il dato più interessante è che Vincent Rutherford, Ian Mustov, Vivan Les, Anthony Levevre e Ronnie Degass erano amici e che una relazione sentimentale abbia coinvolto Vivian, Vincent e Ian. Attualmente il locale è ancora di Anthony e Vivian è diventata la responsabile dei privè erotici. Quanto agli altri, ovvero Degass, Rutherford e Mustov, sono scomparsi tutti una quindicina di anni prima. I rapporti amicali tra Rutherford, Mustov, Degass, Anthony Levevre e Vivian Les, non sono del tutto chiari, ma una cosa li ha uniti. Una canzone dal titolo EverGreen che è la colonna sonora del Film “Be Androids” e la chiave di tante altre cose (GDR 4 sa di cosa parlo — lo scopriremo nel loro Pre-Gran Final e in quello di GDR 2)

Rutherford e Mustov sono stati compagni di corso all’università. Rutherford scrisse una tesi sul viaggio interstellare dal titolo “Teoria dell’Evoluzione Bio-Mec” suggerendo che l’evoluzione dall’uomo al robot fosse possibile e necessaria per raggiungere le stelle. Fu assunto dall’RNA.

 

Sergei Mustodinov postulò la “Teoria dei Portali” rifacendosi allo studio di alcune civiltà antiche che avrebbero lasciato su Rexin dei portali per viaggiare su altri due pianeti all’interno del sistema Nenemas.

 

Rachael Batty ottiene tante informazioni da Levevre, sfruttando le sue doti da trasformista e grazie anche alla preziosa collaborazione di “Speed” diventa una fashion blogger che vuole rilanciare il locale di Anthony. Ottiene un appuntamento con lui e lo seduce, frattanto Felix Rhum, travestito da Gentleman in caccia di una donna per la serata, riesce ad estorcere confessioni alla ex fiamma di Sergei, ovvero Vivian Les!

 

Anthony, al termine di una cena, vuole concludere e portare a casa sua Rachael Batty, “Speed” scopre che l’uomo è stato più volte denunciato per violenza sulle donne e che ha pagato cospicue somme per nascondere le sue malefatte. La banda decide di intervenire, soprattutto per via dei legami tra Speed e Rachael.

 

Il gruppo piomba sulla macchina di Levevre. Vinetti e alla guida, decide di tamponare Anthony, per poi andare a recuperare Rachael, ma il fato ci mette lo zampino. L’auto di Levevrè finisce in mezzo ad un incrocio e viene centrata in pieno. L’uomo d’affari muore sul colpo! Il gruppo recupera Rachael, ma l’RNA gli piomba addosso di nuovo. Sono dei ricercati e le telecamere in città riconoscono Vinetti e Basil che non sono travestiti. Ancora e una volta è la COM a salvarli.

 

Le informazioni avute valgono il rischio corso. Felix è riuscito a farsi dare da Vivian un dono lasciatogli da Sergei. E’ un trasmettitore. “Speed” si mette subito a lavoro per capire come funziona e se nasconde informazioni. Frattanto Seline mette al sicuro i suoi nuovi collaboratori nell’unico posto in cui nessuno li cercherebbe. L’ex tana del criminale Thirty Sec. (Approfondirò la sua figura anche nei filoni degli altri gruppi)

All’interno della tana del criminale ormai passato a migliore vita Basil Sworn trova la prova definitiva del suo essere robot.

 

Thirty Sec. non era solo un omicida, era un grande meccanico e un esperto di Bio-Mec. Ha collaborato con Vincent Rutherford e ha creato un Robot allo scopo di proteggere gli abitanti di Rexin se i portali dovessero essere aperti, ovvero nel caso in cui la teoria postulata da Sergei, si rivelasse corretta. Questo Robot prende il nome di “Project Basil Sworn” e il suo costruttore è Thirty Sec, il suo ideatore Vincent Rutherford. Secondo quanto trovato da Basil, lui stesso è di fatto la cosa che odia di più ed è la chiave della sopravvivenza e della resistenza a qualunque forma di vita dovesse arrivare dai portali.

 

“Gli antichi avevano un progetto per il sistema di Nenemas. Tre pianeti avrebbero dovuto subire il processo di TerraForming ed evolversi, ma su Rexin qualcosa è andato storto, è rimasto un deserto e questo ha creato un evoluzione storico-sociale più lenta. Se una civiltà arriva al cospetto di un’altra e quest’ultima è debole, se ne approfitta e noi su Rexin siamo dannatamente indietro e verremo eliminati. Basil Sworn sarà in questo caso la nostra risorsa, sempre che ce ne sia bisogno e che la “Teoria dei Portali” si riveli corretta.”

Frattanto “Speed” riesce  a decodificare un’informazione segreta contenuta nei file del trasmettitore che Sergei ha lasciato a Vivian. Sono delle coordinate per la Torre di Nara. (GDR 2 ci ha fatto qualcosina qui)

 

E’ in questa torre che il gruppo trova delle nuove coordinate per un luogo specifico in cui si trova la Nave Spaziale per raggiungere i portali!”

 

GDR 1 – Benvenuto al Gran Final del 22 Aprile: The StarsWay


Iscriviti alla Newsletter
Ricevi news ed aggiornamenti sulle ultime novità ed iniziative in corso
(inviando la tua richiesta attraverso il form, accetti implicitamente le disposizioni sul trattamento dei dati nella sezione relativa alla privacy policy)
Don't miss out. Subscribe today.
×
×
WordPress Popup